Bologna: Expo 2010 Shanghai, parte la fase operativa e di progettazione

Dopo la firma dell’accordo di partecipazione della città di Bologna all’Expo di Shanghai del 2010, parte ufficialmente la fase operativa e di progettazione degli spazi espositivi: Bologna avrà uno stand di 337 mq concesso a titolo gratuito nella sezione UBPA (Urban Best Practices Area).

Better City, Better Life

Saranno PromoBologna, già nominata case-coordinator dall’amministrazione comunale, e Bologna Fiere, con i suoi uffici di Bologna e di Shanghai, a gestire operativamente le fasi di organizzazione che porteranno gradualmente alla partecipazione della città delle due Torri a Expo 2010 Shanghai.

L’agenzia di marketing territoriale e l’ente fieristico bolognese hanno annunciato un accordo di collaborazione che prevede di dare subito avvio alla selezione del soggetto (progettista, architetto…) che svilupperà il concept dello stand della città di Bologna. Le candidature sono dunque aperte, e le manifestazioni di interesse possono essere inviate a PromoBologna. Il processo di selezione si concluderà entro metà gennaio 2009 per rispettare le scadenze annunciate dagli organizzatori dell’Expo durante il meeting internazionale dei partecipanti tenutosi a Shanghai il 13-14 novembre scorso. Al progetto vincitore sarà riconosciuto il ruolo di coordinatore dell’attività progettuale per la realizzazione dello stand.

L’Expo di Shanghai 2010 dedicato al tema “Better city, Better life” (Città migliore, Vita migliore), si terrà dal 1 maggio al 31 ottobre 2010. Bologna, selezionata tra le 59 città internazionali dichiarate “success stories” è stata scelta tra centinaia di candidate come “modello di pratiche virtuose” in tema di creatività, innovazione tecnologica, trasformazioni urbanistiche e inclusione sociale.

L’Esposizione universale del 2010, cui sono attesi oltre 70 milioni di visitatori, metterà a confronto esperienze diverse di sviluppo, conoscenze avanzate sull’urbanistica e nuovi approcci all’habitat umano (stili di vita innovativi, nuove condizioni di lavoro) al fine di incoraggiare e promuovere uno sviluppo sostenibile tra differenti comunità.

Tags: ,

I commenti sono chiusi.

Pubblicità

Spacer