Al via la costruzione del padiglione italiano a Expo 2010 Shanghai

Expo 2010 ShanghaiSarà l’azienda cinese Jiangsu Construction Group a realizzare il padiglione italiano, progettato dall’architetto Imbrighi, per l’Expo di Shanghai 2010. La gara d’appalto si è quindi conclusa, con l’individuazione dell’azienda vincitrice all’interno di una lista ufficiale consigliata dagli organizzatori dell’esposizione.

La Jiangsu Construction Group è fra i costruttori più grandi del paese, un’azienda che dispone di 18 mila dipendenti e più di 2 mila tecnici, e che si è aggiudicata la costruzione con un contratto da 8,2 milioni di euro.

“Le aziende italiane non erano sufficientemente organizzate per un lavoro del genere, ma forniranno le materie prime con cui sarà costruito il padiglione, che sarà realizzato interamente con materiali italiani di qualità” spiega il Commissario generale del governo per l’Expo 2010, Beniamino Quintieri, poiché “la costruzione è un primo veicolo di promozione”. I lavori inizieranno con il nuovo anno, subito dopo le festività del capodanno cinese.

L’agenda del comitato governativo prevede, per i prossimi mesi, l’elaborazione di un concept per l’allestimento e il lancio di un bando di gara, oltre alla compilazione di un calendario degli eventi da realizzarsi nei 6 mesi di durata di Expo 2010 Shanghai.
“Anche se non è facile ragionare con molto anticipo, lavoreremo al coordinamento e all’organizzazione in modo da evitare sovrapposizioni e cose inutili fra le attività delle varie regioni” ha detto Quintieri, per il quale “fare bene a Shanghai vuol dire lasciare un biglietto da visita importante per Milano 2015″.

Tags: ,

I commenti sono chiusi.

Pubblicità

Spacer