Stile e tecnologia italiana a Shanghai

Stile e tecnologia italiana a ShanghaiÈ l’architetto calabrese Mario Occhiuto il vincitore del concorso internazionale per la “Progettazione ed il recupero ambientale di ex padiglioni industriali all’interno della BEST URBAN PRACTICES AREA” della WORLD EXPO di Shanghai 2010.
Il suo progetto nasce dall’idea di recuperare e valorizzare i padiglioni industriali esistenti, per renderli innovativi e trasformarli in edifici dal forte significato dimostrativo, nell’ambito del motto dell’esposizione “Better city, Better Life”.

Ansaldo STS, tramite la controllata Union Switch & Signal Inc., si è aggiudicata due contratti per l’estensione della Linea 2 della Metropolitana di Shanghai. Il controvalore dei due contratti è pari a 14,4 milioni di Euro, si legge in una nota.
Il primo contratto riguarda il progetto di estensione ad Est della Linea 2 della Metropolitana di Shanghai che permetterà di raggiungere l’aeroporto internazionale di Pudong. Il secondo contratto è relativo al progetto di espansione ad Ovest della Linea 2 che consentirà di collegare l’attuale tracciato all’aeroporto di Hongqiao.
La estensione ad Est della Linea 2 di Shanghai sarà operativa entro il 2010 per l’Expo Internazionale che si terrà a Shanghai nello stesso anno.

Tags: ,

I commenti sono chiusi.

Pubblicità

Spacer