Strutture riutilizzate a fine Expo 2010 Shanghai

Expo 2010 ShanghaiIl grande parco dell’Expo 2010 Shanghai è dotato di molte costose strutture, come le fontane, i bagni mobili e gli spruzzatori d’acqua fresca per combattere il caldo. Queste installazioni saranno smantellate a fine ottobre, alla chiusura della manifestazione, e portate in luoghi di rilievo di Shanghai. Le 112 fontane di acqua potabile saranno trasferite nei principali luoghi turistici della città, tra i quali la centrale Piazza del Popolo. I bagni mobili e gli spruzzatori di aria fresca saranno riutilizzati in occasione di fiere o grandi manifestazioni o nei luoghi di maggiore afflusso turistico.

Shanghai Daily, citando il direttore del dipartimento Strutture e Ambiente della Commissione per l’Expo di Shanghai, fa sapere che altre strutture saranno invece smantellate e vendute all’asta, incluse le oltre 110.000 panchine di pietra con l’immagine della mascotte dell’Expo 2010, Haibao.

Molti dei paesi stranieri hanno deciso, al termine dell’Expo, di donare parti dei loro padiglioni alla Fondazione di beneficenza di Shanghai. Le biciclette che si trovano all’interno del padiglione della Danimarca e il legno di rattan che copre tutto l’esterno del padiglione spagnolo sono già sulla lista delle donazioni. Attraverso aste di beneficenza verranno poi raccolti fondi da destinare in primo luogo al miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie in villaggi remoti della Cina. Il materiale di cancelleria presente negli uffici dei vari padiglioni sarà invece donato a scuole frequentate da bambini poveri.

Tags:

I commenti sono chiusi.

Pubblicità

Spacer