La Triennale di Milano progetta il padiglione italiano a Expo 2010 Shanghai

La Triennale di Milano progetta il padiglione italiano a Expo 2010 ShanghaiSarà la Triennale di Milano a ideare il padiglione italiano all’Expo di Shanghai del 2010.

La fondazione ha infatti stretto un accordo di collaborazione con il commissariato generale del governo per lo sviluppo del ‘concept’ e per il progetto di allestimento dello spazio che sarà a disposizione dell’Italia durante l’esposizione mondiale.
L’idea di base del padiglione, spiega una nota del commissariato del governo per l’Expo 2010, sarà presentata quest’autunno, un lavoro a cui oltre a Triennale e Commissariato parteciperà anche un comitato di esperti in materie scientifiche, industriali, tecnologiche, artistiche, sociali e umanistiche che avrà il compito di selezionare le “eccellenze italiane” da presentare in Cina.

Avanguardia e tendenze emergenti sono due dei termini scelti nel comunicato per spiegare il lavoro che sarà svolto per questa Expo, dedicata a città migliore, migliore futuro, in cui si attendono 70 milioni di visitatori.

“Il nostro obiettivo è quello di rendere il padiglione uno dei principali poli di attrazione dell’Expo – dice il commissario del Governo Beniamino Quintieri – e la Triennale di Milano è forse il più prestigioso sinonimo, sul piano internazionale, della cultura italiana in tema di architettura e design”.

“L’Italia dovrà essere raccontata e messa in scena nel migliore dei modi possibili – aggiunge il presidente della Triennale Davide Rampello -. Siamo tutti consapevoli di quanto l’Expo 2010 di Shanghai sia un appuntamento importante”.

Tags: ,

I commenti sono chiusi.

Pubblicità

Spacer